Firenze
  • Partecipazione
  • Quartieri

Una città

diffusa

16

Totale azioni previste

0

Realizzate

6  Molto importanti

7  Importanti

3  Meno importanti

0

in corso

0

Non realizzate

Pensare in grande, rafforzare il piccolo.

Una nuova azione di governance multilivello, proiettata alla creazione di un territorio più ampio, per lo sviluppo delle imprese e l’attrazione di investimenti, ma anche più coeso e più vicino ai cittadini.

0

PON Metro 2014-2020

  • cittàmetropolitana

Politiche integrate di governo del territorio

La Città metropolitana è stata l’occasione per impostare politiche integrate di governo del territorio (ambientali, sociali, economiche, culturali, dei trasporti e della mobilità ecc.), che hanno favorito il coordinamento tra enti di governo e la governance multilivello. L’obiettivo era quello di offrire un unico grande territorio per favorire l’attività delle imprese e attrarre investimenti in un’area che è arrivata a rappresentare il 2,3% del PIL italiano.

  • quartieri
  • partecipazione

444

sedute di consigli di quartiere

1510

commissioni di quartiere

833

sedute collegi di presidenza

0
Maratone dell’ascolto
(dal 2014 al 2018)

Le reti che sono l’anima del territorio

La dimensione metropolitana è stata affiancata da quella locale. È stato rafforzato il ruolo dei quartieri, che da sempre si caratterizzano a Firenze per una fitta rete di associazioni e circoli che animano e arricchiscono la produzione culturale e le attività sportive cittadine. Sono state realizzate azioni di “prossimità”, con attività di ascolto e partecipazione della cittadinanza attraverso numerosi percorsi di condivisione.

Tra questi in particolare le “Maratone dell’ascolto”, incontri con i cittadini e i portatori di interesse sui principali temi della gestione e della vita della città. 

Regolmento Beni Comuni

Nel 2017 è stato approvato il “Regolamento sulla collaborazione tra cittadine, cittadini e amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la ri-generazione dei beni comuni urbani”. Consente, attraverso singoli patti di collaborazione, di creare legami di comunità, integrazione e fiducia in una relazione di alleanza con l’Amministrazione, proponendo un nuovo modello di cittadinanza attiva e partecipata. 

Per valorizzare il ruolo del decentramento e facilitare l’informazione, l’assistenza e l’accesso ai servizi sono stati riavvicinati gli Sportelli al Cittadino e i Punti Anagrafici decentrati nelle sedi dei cinque Quartieri. 

Tabella dati
PON Metro 2014-2020

Asse 1


Agenda Digitale Metropolitana

(€ 6.425.686)
Asse 2


Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana

(€ 14.929.398)
Asse 3


Servizi per l’inclusione sociale

(€ 9.830.384)
Asse 4


Infrastrutture per l’inclusione sociale

(€ 5.534.529)
Asse 5


Comunicazione e assistenza tecnica

(€ 1.050.000)

Temi

data centre, smart tourism, tributi, edilizia

Temi

riqualificazione energetica, sistemi infotelematici per la mobilità, estensione e potenziamento rete ciclabile

Temi

agenzia sociale per la casa, servizi socio-abitativi temporanei, progetti di orientamento al lavoro e inclusione sociale

Temi

risanamento ex-Meyer e progetto Smart Liveability

Temi

rafforzamento amministrativo (nuove assunzioni) e piano di comunicazione

Impatto su

Le azioni di questo indirizzo hanno avuto impatto su questi ambiti tematici

# economia

44%

# ambiente

12%

# sicurezza

19%

# mobilità

12%

# servizi

62%

Vuoi saperne di più?

Obiettivo precedente

Una città vivibile

Obiettivo successivo

Una città aperta