Firenze
  • Efficienza
  • Servizi

Una città

Semplice

33

Totale azioni previste

0

Realizzate

6  Molto importanti

19  Importanti

5  Meno importanti

0

in corso

0  Molto importanti

2  Importanti

0  Meno importanti

0

non realizzate

1  Molto importanti

0  Importanti

0  Meno importanti

Efficienza vuol dire risparmio.

Nel contesto di questo indirizzo si inseriscono tutte le azioni finalizzate all'efficientamento organizzativo e alla semplificazione dei rapporti con il cittadino, in particolare per i servizi di sportello Anagrafici e di Stato Civile, i Servizi all’Edilizia, i Servizi alle Imprese.

0

Risparmio totale di spesa per l'amministrazione

20142015201620172018
-1.970.938€-3.127.814€-4.730.308€-3.094.610€-2.582.973€

#efficienza

Interventi di razionalizzazione diffusi e trasversali

La macchina comunale è stata interessata da importanti interventi di ottimizzazione organizzativa e di razionalizzazione della spesa, che hanno coinvolto in maniera trasversale molte Direzioni dell’Amministrazione comunale nel corso degli esercizi finanziari di riferimento.

E’ stata fatta una riorganizzazione organizzazione degli uffici e dei servizi: riducendo al minimo le aree di Coordinamento (due sole Aree Amministrativa e Tecnica); è stato approvato un nuovo funzionigramma; sono state soppresse alcune strutture e la dotazione organica della dirigenza è passata da 74 posti a 71. In particolare dal 2017 si è avviata una corposa stagione di reclutamento di personale: sono state effettuate 315 assunzioni per gli anni 2017 e 2018 a cui si aggiungeranno 150 unità già programmate per l’anno 2019.

Per quanto riguarda le politiche di contenimento della spesa si è agito su più fronti: la riduzione della spesa per i fitti passivi per le sedi degli uffici comunali, la riduzione dei consumi energetici, la conclusione di procedure di gara con l’aggiudicazione a prezzi più vantaggiosi per l’Amministrazione, mantenendo comunque i medesimi livelli prestazionali da parte degli operatori economici (ad es. gara Vigilanza Armata, Tipografia, Notifica dei Verbali in Italia e all’estero, Fornitura energia elettrica e gas).

La razionalizzazione delle partecipazioni è stata portata avanti a partire dall’approvazione del Piano di Razionalizzazione in ottemperanza della Legge di stabilità del 2015, con revisioni e aggiornamenti nel 2016, 2017 e 1018. In attuazione delle previsioni dei suddetti Piani, dopo un approfondito studio sulla fattibilità dell’integrazione fra le società cosiddette “smart”, nel dicembre 2018 è stata approvata dal Consiglio la fusione per incorporazione di Linea Comune SpA in Silfi SpA.

#online

Attività produttive e commercio: n. pratiche online sul totale delle pratiche
20142015201620172018
3076/5293
(36,75%)
5043/8897
(56,68%)
8704/11.458
(75,96%)
10.372/13.230
(78,40%)
10.685/13.119
(81,45%)
N. pratiche Suap pervenute attraverso il portale sul totale pratiche on line
20142015201620172018
3076/5293
(36,75%)
5056/8913
(56,73%)
8791/11.569
(75,99%)
10.494/13.377
(78,45%)
11.188/13.640
(82,02%)
N. servizi abilitati in formato digitale sul totale dei servizi offerti
20142015201620172018
n.d.n.d.n.d.404/404
(100%)
566/566
(100%)

Servizi più semplici e veloci

I servizi on line sono divenuti un canale esclusivo di ricezione delle istanze e di documenti per vari settori, aumentando il livello di semplificazione e velocità di erogazione del servizio, in particolare per quanto riguarda lo Sportello Unico Attività Produttive, lo Sportello Informativo Unico per l’edilizia e l’ambiente, le iscrizioni a nidi e spazi gioco, le certificazioni anagrafiche.

E’ stata attivata anche la piattaforma “Firenze Semplice”: una piattaforma digitale che consente di avere una panoramica completa dei servizi utili (non solo offerti dal Comune ma anche della Camera di Commercio e dalle aziende partecipate).

#fiscalità

Una politica di riduzione tributaria e di equità fiscale

Sul fronte della fiscalità locale nel corso del mandato non sono mai state aumentate le aliquote Imu, Cosap, Pubblicità, l’addizionale Irpef e le tariffe di scuole, asili e mensa mentre la Tari è variata una sola volta nel 2016. Nel complesso è stata adottata una politica di riduzione tributaria, introducendo riduzioni di aliquote sia per l’addizionale Irpef (esente per i redditi fino a 25.000 €); per l’Imu (aliquote agevolate per esercizi storici, librerie, imprese giovanili, cinema/teatri, scuole, immobili occupati, immobili in comodato e concordato); e per i coefficienti Cosap per alcune categorie economiche (edicole e chioschi).

Addizionale IRPEF

Azzerata per i redditi inferiori ai 25.000 € (2014)

TASI

Azzerata per gli immobili soggetti a IMU (2014)

IMU*

0,46% per immobili a canone concordato locati al 10% in meno della cifra massima stabilita dagli Accordi territoriali

TARI*

Riduzione fino al 50% per esercizi insistenti in strade/piazze con lavori pubblici di durata superiore a 6 mesi

COSAP*

Riduzione fino al 50% per esercizi insistenti in strade/piazze con lavori pubblici di durata superiore a 6 mesi

ZERO CANONE*

Per eventi dedicati a libri

* Dal 2019

Equità fiscale, pagare tutti per pagare meno

0 milioni €
gettito ottenuto da recupero evasione canoni
0 milioni €
gettito ottenuto da recupero evazione Imu e Tari
Il recupero incide anche sull’incremento ordinario di gettito. Si rileva una consistente crescita delle entrate tributarie ed extratributarie, tra le quali si segnala l’imposta di soggiorno, quasi raddoppiata tra il 2014 e il 2018, anche grazie agli accordi stipulati con i portali che gestiscono la locazione turistica.

Entrate da imposta di soggiorno

23 milioni €
43 milioni €
2014
2018

Impatto su

Le azioni di questo indirizzo hanno avuto impatto sui seguenti ambiti tematici

# economia

30%

# ambiente

0%

# sicurezza

0%

# mobilità

3%

# servizi

88%

Vuoi saperne di più?

Obiettivo precedente

Una città attiva

Obiettivo successivo

Una città intelligente